Via libera del Governo ai nuovi progetti a favore dei piccoli Comuni

Previsti 100 milioni di euro per le opere infrastrutturali nei comuni con meno di 5000 abitanti


Sarà pubblicata il 28 Aprile in Gazzetta Ufficiale la Convenzione Mit-Anci per i "Nuovi progetti di intervento" a favore dei piccoli Comuni. Lo ha reso noto il ministero delle Infrastrutture che ha firmato il nuovo bando nazionale da 100 milioni di euro per le opere di edilizia infrastrutturale da realizzare nei Comuni con una popolazione inferiore alle 5.000 unità. Si tratta di un decreto attuativo dell'articolo 3 dello Sblocca Italia e, in convenzione con l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, fissa un elenco di priorità: 
- qualificazione e manutenzione del territorio, mediante recupero e ristrutturazione di strutture esistenti e riqualificazione di aree dismesse; oltre all'effettuazione di interventi mirati al contenimento del rischio idrogeologico;
- potenziamento dell'efficienza energetica degli immobili pubblici anche attraverso la realizzazione di impianti che sfruttino fonti rinnovabili per la produzione e distribuzione di energia sostenibile; 
- messa in sicurezza degli edifici pubblici, con particolare riferimento a quelli scolastici, alle strutture socio assistenziali di proprietà comunale e alle strutture di maggior fruizione pubblica.
Il programma ministeriale "Nuovi progetti di interventi" consentirà di realizzare da un minimo di 250 a un massimo di 1.000 opere nei piccoli Comuni. Le risorse serviranno a finanziare progetti del valore compreso tra 100 mila a 400 mila euro e saranno assegnate ai Comuni sulla base di una graduatoria stilata in relazione proprio alla consistenza dell'investimento.

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.