INAIL 665 MILIONI ALLE SCUOLE PER LA MESSA IN SICUREZZA E NUOVE COSTRUZIONI

Elevato il numero di richieste e lo stanziamento dell’Inail al Bando per iniziative immobiliare ad elevata utilità sociale.


Su un totale di 1 miliardo e 800 milioni, importante la cifra di 665 milioni messa a disposizione degli istituti scolastici da regolarizzare in termini di sicurezza o di nuove costruzioni.
In attesa della pubblicazione e ufficializzazione sulla Gazzetta Ufficiale di questo stanziamento, è stata resa nota la bozza del DPCM dove è contenuta l’assegnazione delle risorse, già registrato alla corte dei conti.
 
Nello stanziamento di 665 milioni riguardano il completamento di nuovi edifici i cui lavori sono in corso, progetti  di nuove costruzioni prontamente cantierabili e la messa a norma di edifici esistenti. Questi progetti saranno realizzati seguendo la vigente normativa in materia di sicurezza e i criteri progettuali di qualità, estetica e funzionalità.
 
Su un totale di 201 richieste, 105 sono le operazioni di edilizia scolastiche che prenderanno il via in 83 Amministrazioni tra Comuni, Province e la capitale. Il valore delle opera, affinché possano essere ammesse al programma non deve essere inferiore a 3 milioni di euro.Secondo quanto previsto, l’Istituto acquisterà gli immobili destinatari dell’intervento per i quali le Amministrazioni dovranno versare un  canone a al tasso di interesse del 3% sul costro complessivo  dell’opera. 


Laura Galimberti,  coordinatrice della Struttura di Missione per l’Edilizia Scolastica di Palazzo Chigi ha spiegato che molto edifici scolastici sono di tipo privato, dunque  gli Enti locali annualmente, per l’affitto degli stessi, hanno un rilevante esborso di denaro. Con questo stanziamento si vuole arrivare ad eliminare le strutture private  e riqualificare gli immobili scolastici.

“La scuola rappresenta per l’Inail uno degli ambiti privilegiati per conferire al valore della prevenzione e del lavoro un pieno ‘diritto di cittadinanza’ tra le nuove generazioni” ha spiegato Massimo De Felice, Presidente dell’Inail. “In tale contesto l’Istituto ha messo in atto una strategia di interventi articolata e ad ampio raggio nell’ambito della quale i fondi cospicui messi a disposizione per la messa in sicurezza e la costruzione di nuove scuole si qualificano come un contributo importante per la realizzazione di un nuovo modo di fare educazione e cultura e per garantire agli studenti ambienti educativi sicuri, belli e coinvolgenti” .

 


I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.