Fondo di garanzia impiantistica: supporto alla costruzione di impianti sportivi.

Enti Pubblici, società sportive o associazioni potranno realizzare, ampliare o ristrutturare impianti sportivi grazie al Fondo gestito dall’stituto per il Credito Sportivo.


Il 18 settembre 2015 verrà presentato il Progetto Biogolf, avviato per la realizzazione di campi da golf green, de cementificati e sostenibili. Questo progetto è stato ideato dall’Istituto per il Credito Sportivo  con la cooperazione delle Federazione Italiana  Golf,  la Golf Environmental  Organisation, Legambiente, FederParchi e Fondazione Univerde.
Univocamente a questo Progetto, l’Istituto per il Credito Sportivo, darà le linee guida del funzionamento del Fondo di Garanzia Impiantistica.

Il Fondo, nato con la Legge 289/2002, e operativo da maggio 2015, di titolarità dello Stato,  fornisce garanzie integrative per mutui relativi alla costruzione, ampliamento, al miglioramento, all’attrezzamento o all’acquisto di impianti sportivi, compresa l’acquisizione delle relative aree.

Il fondo è rivolto  alla società sportive e ogni altro soggetto che persegua, anche indirettamente , finalità sportive, quindi microimprese, piccole e medie imprese, come definito dal PMI; gli enti del settore pubblico,  enti pubblici territoriali esclusi, che perseguano anche indirettamente finalità sportive; associazioni, fondazioni e enti morali, senza scopo di lucro, che perseguano anche indirettamente finalità sportive.

Per i richiedenti, vengono valutati tre aspetti:
1)      la documentazione relativa al finanziamento da garantire per accertarne lo scopo sportivo (progetto, documentazione urbanistica, parere tecnico del CONI sul progetto… );
2)       i requisiti di natura economico – finanziaria sulla base di dati ed informazioni su situazioni pregresse (bilanci) e previsionali ( business plan );
3)      altre garanzie offerte dal Soggetto beneficiario al fine di ottenere il finanziamento.

La richiesta di ammissione al Fondo deve essere inoltrata al Credito Sportivo oppure alle banche finanziatrici, tenendo presente che la misura massima di della garanzia è del 60%  dell’ammontare del  finanziamento, si arriva all’80% nel caso di finanziamenti ad impianti di partenariato pubblico – privato (concessione o finanzia del progetto).
Il tetto massimo di concessione della garanzia per il singolo richiedente è di 1,5 milioni di euro, con durata minima del finanziamento di 18 mesi e massima di 15 anni.
 

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.