Ecobonus e Bonus prorogati fino a dicembre 2016

La Legge di Stabilità Proroga fino a dicembre 2016 l’ecobonus per la della riqualificazione energetica e sismica e il bonus del 50% sulle ristrutturazioni e i mobili.


La Legge di Stabilità approvata nei giorni scorsi dal Consigli di Ministri proroga di un anno il bonus e l’econobus mantenendo invariata l’aliquota del 65% e la detrazione anche per le spese di installazione di schermature solari.
Sono stati inoltre previsti in via straordinaria 170 milioni di euro per ’efficientamento energetico degli edifici pubblici.  In tal senso gli ex Iacp e enti che gestiscono l’edilizia pubblica residenziale potranno avviare lavori di riqualificazione degli alloggi. Gian Luca Galletti,  Ministro dell’Ambiente si dice soddisfatto dei questo risultato in quanto la misura attualmente risulta molto apprezzata ed è un fattore su cui puntare per nuove opportunità lavorative.
 
L’ecobonus riguarda interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti. Il costo dell’intervento verrà detratto dall’imposta lorda, sia IRPEF che IRES, nella misura del 65% e verrà ripartito in 10 quote annuali.
Tale agevolazione del 65% potrebbe essere estesa ai condomini, dando la possibilità di usufruire dell’econobus anche per interventi realizzati dalle Energy Saving Company (ESCO), i quali  anticipano il capitale necessario per la riqualificazione energetica e lo recuperano attraverso i certificati bianchi, ovvero attraverso i risparmi dei condomini sulle bollette future.
Il bonus, per spese per lavori di manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo, lavori di ristrutturazione edilizia ed eliminazione delle barriere architettoniche, manterrà l’aliquota del 50%, con un tetto massimo di spesa di 96.000 euro per singola unità immobiliare, con 10 rate annuali di rimborso.
Detraibile in misura del 50% dall’Irpef anche l’acquisto di mobili ed elettrodomestici destinati ad arredare immobili oggetto di ristrutturazione.
In fase di valutazione la semplificazione del Bonus Mobili per le famiglie under 35, eliminando il vincolo della ristrutturazione.
Il rapporto Cresme- Camera ha presentato gli effetti del Bonus e dell’Ecobonus con oltre 12,5 milioni di interventi tra il 2008 e il 2015.
Inoltre le misure di incentivazione hanno sbloccato ed attivato investimenti per 207 miliardi di euro, di cui 178 miliardi derivanti da recupero edilizio e il restante dalla riqualificazione edilizia. L’anno di maggiori investimenti è stato il 2014 con ben 28,5 miliardi di euro smossi.
Questa, secondo Renzi, è tra le tante manovre che aprono la strada ad una #italiacolsegnopiù

Scarica la bozza della Legge di Stabilità:
Testo del 16 otobre 2015
Testo del 19 ottobre 2015

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.