Decreto Mutui: assegnate alle Regioni le risorse per interventi di ristrutturazione di edifici scolastici pubblici

La commissione Cultura della Camera approva un emendamento che innalza da 40 a 50 milioni di euro le risorse per finanziare i mutui contratti dalle Regioni per gli interventi sulle scuole pubbliche


Potrebbero diventare 50 i milioni di euro annui da destinare al finanziamento dei mutui trentennali contratti dalle Regioni per gli interventi straordinari di ristrutturazione, messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici scolastici pubblici. Lo ha annunciato il Ministero dell'istruzione e della ricerca (MIUR) attraverso la pubblicazione della ripartizione regionale delle risorse che saranno erogate dallo Stato.
Ma non è tutto. Un altro emendamento stanzierebbe 4 milioni all'anno, a partire dal 2016, per finanziare i prestiti necessari alla riqualificazione degli istituti statali di altra formazione artistica, musicale, e coreutica.
In un primo momento, il Decreto Mutui, quantificava in 40 milioni di euro la rata di ammortamento annua prevista su scala nazionale, a totale carico dello Stato e ripartita su base regionale. Nella ripartizione si evince, altresì, come la Lombardia, con circa 5 milioni di euro, la Campania, con 4 milioni e la Sicilia con 3 milioni, siano tra tutte le Regioni italiane, quelle destinatarie delle maggiori risorse. 
Il Decreto Mutui autorizza le Regioni a stipulare mutui trentennali per le scuole pubbliche con oneri di ammortamento a carico dello Stato. La stipula del mutuo deve essere vincolata alla realizzazione di interventi straordinari di ristrutturazione, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico di immobili scolastici pubblici, palestre, residenze per studenti universitari e istituti di alta formazione artistica. E’ prevista, inoltre, la costruzione di nuovi edifici scolastici e impianti sportivi. 
In prossima battuta e sulla base dei programmi presentati dalle Regioni, il Miur dovrà approvare il Piano Nazionale per l’edilizia scolastica.  

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.