Bando Sport Missione - Palestre ed Impianti sportivi

Bando per riqualificare paletre ed impianti sportivi


28/09/2017 – Ancora un mese di tempo per i Comuni ed i privati che vogliano inviare la propria candidatura per accedere ai 200 milioni di euro di mutui agevolati previsti dal bando “Sport missione Comune” per costruire e riqualificare palestre ed impianti sportivi.
 
Il bando, che scade il prossimo 28 ottobre, è frutto di una convenzione tra l’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) e ANCI, e s’inserisce in un quadro normativo semplificato (previsto dall’articolo 62 del DL 50/2017) che favorisce la valorizzazione delle infrastrutture per lo sport.
 


Bando ‘Missione Comune’ - Costruzione ed Ampiamento strutture


Il bando per la costruzione, l'ampliamento e la messa a norma degli impianti sportivi ha una dotazione di 200 milioni di euro che si divide in due plafond: il primo, pari a 100 milioni, sarà offerto ai Comuni con mutui a tasso zero, il secondo plafond, per altri 100 milioni, verrà erogato ad enti locali e privati nell’ambito di operazioni di partenariato pubblico-privato a tasso agevolato.
 
I 100 milioni di mutui a tasso zero consentiranno, entro la fine del 2017, la definitiva realizzazione di progetti già in fase avanzata. Di questi 100 milioni di euro la metà (50 milioni) sarà riservata ad interventi realizzati dai Comuni delle aree interne e dalle Unioni di Comuni.


Ciascun ente potrà presentare una o più istanze, ognuna relativa ad un solo progetto o lotto funzionale, che godranno del totale abbattimento della quota interessi nel limite massimo complessivo di 2 milioni di euro di mutui (4 milioni per i comuni capoluogo e le unioni di comuni).
 
I mutui avranno una durata massima di 15 anni; nel caso in cui i mutui abbiano durate superiori e fino ad un massimo di 30 anni il contributo concesso a totale abbattimento della quota interessi sarà calcolato sulla durata massima di 15 anni e distribuito in quote di eguale importo su tutta la durata del piano d’ammortamento.
 



Bando ‘Missione Comune’ - Riqualificazione impianti sportivi


La Legge 96/2017 ha previsto un iter semplificato per le iniziative di sviluppo e riqualificazione delle infrastrutture sportive che può essere attivato su iniziativa del privato o può derivare dall'impulso della pubblica amministrazione.
 

Tali iniziative consentono di accedere al Fondo di Garanzia istituito presso l'ICS per i mutui relativi alla costruzione, all'ampliamento, all'attrezzatura, al miglioramento o all'acquisto di impianti sportivi, ivi compresa l'acquisizione delle relative aree, da parte di società o associazioni sportive nonché di ogni altro soggetto pubblico o privato che persegua, anche indirettamente, finalità sportive.

 
Lo schema elaborato dal citato Protocollo mira al rinvenimento della liquidità necessaria alla riqualificazione degli impianti sulla base di progetti di valorizzazione predisposti su iniziativa dell'ente locale interessato o del privato promotore. 
 

 

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.