BANDO ISI 2015: 276 MILIONI DELL’INAIL PER LE AZIENDE CHE INVESTONO IN SICUREZZA

NOVITA’ DEL BANDO: uno specifico asse di finanziamento per progetti di bonifica da amianto.


L’Inail stanzia nuovamente una consistente cifra totalmente a fondo perduto, con il bando ISI 2015, per il proseguimento dei progetti sulla sicurezza e sulla salute nei luoghi di lavoro. La cifra esatta di 276.269.986 euro per questo bando va a sommarsi ai precedenti stanziamenti per un complessivo di 1,2 miliardi di euro  messi a disposizione dall’Istituto dal 2010 ad oggi.


Dal 1° marzo al 5 maggio 2016 sarà possibile, da parte delle aziende, effettuare la richiesta di finanziamento attraverso il portale dell’Istituto.
I soggetti che possono beneficiare di questo sono tutte le imprese del territorio, individuali comprese, con regolare iscrizione alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura.
Questo nuovo stanziamento viene gestito su base regionale, ovvero con la ripartizione in budget regionali.

Sul sito Inail, gli incentivi verranno ripartiti su singoli avvisi regionali  e verranno assegnati in base alla cronologia di arrivo delle richieste, fino all’esaurimento degli stessi.
Il contributo viene erogato in seguito a superamento della  verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto.
 
I progetti possono riguardare investimenti volti al miglioramento delle condizioni di sicurezza dei lavoratori, progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale e, come anticipato, di progetti di bonifica da materiali contenti amianto.

Il Bando ISI offre alle imprese un contributo in conto capitale pari al 65% dei costi sostenuti per la realizzazione dell’intervento  ed è compreso tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 130.000 mila. Il limite minimo non si applica alle imprese con un numero di dipendenti  pari o inferiore a 50 che presentino progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Procedura di richiesta e gestione della stessa.

La procedura Inail per le richieste si rispecchia nelle modalità degli anni passati. Dal 1° marzo al 5 maggio 2015 le imprese possono inoltrare la propria richiesta di finanziamento  tramite una procedura informatica, nella sezione “ Servizi Online” del portale Inail.
Dal 12 maggio 2016, le imprese che avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità  prevista e  salvato definitivamente  la propria domanda, effettuando la registrazione attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “Invia”, possono  accedere alla procedura informatica per  scaricare il proprio codice identificativo  univoco.
Successivamente, le imprese potranno inviare le, sempre attraverso lo sportello automatico, la domanda di ammissione  al contributo, utilizzando il codice  identificativo.
 

TOP28 e PLUS28 sono la soluzione ideale per la bonifica amianto delle vostre coperture.

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.