Annunciato l’arrivo del Regolamento edilizio unico

Il Ministro per la Semplificazione e Pubblica Amministrazione Madia ha assicurato che è in arrivo il testo unico per la regolamentazione edilizia.


L’Annuncio è stato fatto dal Ministro Maria Anna Madia in adunanza presso la Commissione per la Semplificazione della Camera. Il lavoro più complesso è stato fatto con l’accordo sulle 42 definizioni standardizzate (scarica le definizioni), concordate in seduta tecnica tra i Ministeri delle Infrastrutture e della Funzione Pubblica, Regioni e Comuni.

Attualmente in Italia esistono più di 8000 regolamenti edilizi in quanto ogni comune ne ha uno proprio e in molti casi sono datati anche nella prima metà del secolo scorso. Il mondo degli architetti si è battuto e ha messo a disposizione tutte le competenze per arrivare ad una svolta nel mondo dell’edilizia italiana e ormai, secondo quanto affermato dal Ministro, si è in dirittura d’arrivo.

Questo regolamento avrebbe già dovuto essere ultimato a novembre 2015, ma  il tavolo tecnico  per la standardizzazione delle definizioni si è prolungato oltre i tempi ritenuti necessari, inoltre questo è l’ultimo di una serie di processi di semplificazione delle procedure avviati, da utilizzare nel settore edile.

Su spinta del Decreto Semplificazioni (DL 90/2014) sono stati emanati, infatti, diversi modelli unici direttamente collegati al settore edile: Scia e permesso di costruire, i moduli unici per CIL e CILA, lo schema unico per l’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) e il modulo per la presentazione della Superdia. E’ inoltre in vigore da agosto 2015, il permesso di costruire con silenzio assenso. Attualmente il Governo sta lavorando al nuovo decreto per la revisione totale della normativa Scia, e per la definizione a livello nazionale di tutti gli interventi che possono essere effettuati con la Scia.

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.