2,5 miliardi di metri quadrati contaminati da amianto

Tempi richiesti per la risoluzione del problema amianto eccessivi


Sono 85 gli anni che occorrerebbero per smaltire l’amianto nella sua totalità e con un numero di 4 mila vittime all’anno (numero per altro sempre in crescita).  Nota dolente sono i 2.400 istituti scolastici che necessitano di interventi di bonifica da amianto.
La segretaria nazionale Ermira Behri della Fillea CGIL rende noto che in Italia ci sono ancora 32 milioni di tonnellate di materiali compatti contenenti tale sostanza e molte tonnellate di amianto friabile in numerosi siti contaminati, industriali,  pubblici e privati. I siti censiti ufficialmente sono 44mila, un numero eccessivamente basso se si considera che é solo in Piemonte i siti contaminati da amianto sono 23mila e 14mila nelle Marche. Infatti si stima una superficie di  2,5 miliardi di metri quadrati di amianto.
Interventi urgenti volti a risolvere tale problema  servirebbero a rilanciare il settore dell’edilizia che potrebbe trovare un opportunità nella “rivoluzione verde” , ovvero puntare sulla sostenibilità. Behri sostiene la necessità di interventi per la riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente, migliorando anche il rendimento energetico degli edifici mentre si tutela la salute pubblica e si creano «centinaia di migliaia di posti di lavoro».

I nostri clienti

Compila per supporto tecnico o commerciale, oppure entra nella sezione contatti.

Richiedi subito maggiori informazioni

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto per ogni tipo di informazione.